HEICO-LOCK® RONDELLE DI FISSAGGIO A CUNEI

NEW: HEICO-LOCK Ringsicherungsscheiben

Le rondelle di fissaggio a cunei HEICO-LOCK® garantiscono la massima affidabilità anche in situazioni estreme di forti vibrazioni e carichi dinamici. Avvitando il bullone, la dentatura radiale esterna delle Rondelle di fissaggio a cunei HEICO-LOCK® fa presa, ancorandosi alle rispettive superfici di accoppiamento. Se il sistema di fissaggio è sottoposto a stress dinamico, il movimento può avvenire solamente tra le superfici interne della rondella. Il risultato è un aumento del precarico.

 

 

  • Sistema certificato per il fissaggio dei bulloni, sia ad alti sia a bassi livelli di precarico
  • Particolarmente indicato in presenza di carichi dinamici, anche con l’utilizzo di lubrificanti
  • Può essere riutilizzato senza la perdita di funzionalità o qualità
  • Semplice da montare e smontare (le rondelle di fissaggio a cunei sono fornite in coppie già pre-assemblate)
  • Utilizzabile anche con bulloni ad alto grado di resistenza 8.0, 10.9 e 12.9 e rispettivi dadi
  • Disponibile in acciaio o acciaio inossidabile, a fascia stretta o larga; altri materiali, quali Inconel e SMO, sono disponibili su richiestali
  • Disponibili da M3 a M42 e da ¼”; dimensioni personalizzate su richiesta

 

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

     

Un’importante caratteristica delle rondelle di fissaggio a cunei HEICO-LOCK®, che le distingue da tutti gli altri sistemi disponibili, è il fissaggio del bullone con l’utilizzo della forza del precarico anziché l’attrito.

 

  • Superficie a cunei all’interno delle rondelle di fissaggio, dentatura radiale all’esterno
  • Ancoraggio della dentatura radiale con ogni rispettiva superficie di accoppiamento (durante l’avvitamento del bullone)
  • Il movimento nel sistema può avvenire solamente tra le superfici interne della rondella, permettendo al sistema stesso di riposizionarsi in modo corretto automaticamentely
  • Aumento della forza di serraggio
 

 

DATI TECNICI

     

1. Differenza di durezza: HHEICO > HMateriale

  • La durezza della superficie delle rondelle di fissaggio a cunei HEICO-LOCK® è superiore a quella della viteria ad alto grado di resistenza (8.8, 10.9, 12.9)
    • Acciaio (temprato in profondità) 485 ±25 HV0.3; rivestimento di zinco fiocco
    • Acciaio inossidabile (superficie indurita) > 520 HV0.05
 
 

2. Differenza di angoli: α > β

  • L’angolo dei cunei (α) tra le due rondelle di fissaggio HEICO-LOCK® è maggiore rispetto al passo (β) del filetto del bullone
  • Questa differenza significa che l’espansione tra le rondelle di fissaggio a cunei HEICO-LOCK® è maggiore rispetto al possibile movimento longitudinale del bullone lungo la filettatura
 
 

3. Differenza di attrito: μa > μi

  • Le superfici a cunei hanno un coefficiente di attrito (μi) notevolmente più basso delle superfici dentellate esterne delle Rondelle (μa)
  • Qualsiasi tentativo di rotazione dovuta a stress dinamico causa un movimento soltanto tra le due superfici a cunei delle rondelle
 
 

4. Differenza di precarico: Fdyn > Fstat

  • L’espansione tra le rondelle di fissaggio HEICO-LOCK® dovuta al tentativo di rotazione porta a un aumento nella forza di serraggio
  • Questo porta a un aumento del precarico nella giunzione, rispetto a quando si trova in fase statica, e quindi fa sì che il bullone diventi auto-bloccante

 

ESEMPI DI MONTAGGIO

                   
Bullone esagonale con foro passante, fissato su
entrambi i lati
  Bullone esagonale su foro cieco   Bullone cilindrico su foro alesato   Prigioniero   Nessuna funzione di fissaggio in combinazione con rondelle piane

 

CAMPI DI APPLICAZIONE

 

 

 

 

Altri materiali e dimensioni speciali sono disponibili su richiesta, contattaci!

Clicca qui sotto per scoprire la nostra intera gamma prodotti: